WannaCry: il piu’ grande attacco ransomware della storia

Un Crypto-ransomware chiamato WannaCry ha colpito in tutto il mondo, impedendo agli utenti infettati di utilizzare le proprie macchine a meno che non paghino un riscatto di 300 $ in Bitcoin.

F-Secure Labs aveva avvertito preventivamente della crescita esponenziale dei ransomware, in particolare dei crypto-ransomware come WannaCry, WCry, WannaCrypt o simili – che e’ esploso in tutto il mondo venerdi’. Questo avvenimento purtroppo dimostra le giuste previsioni da parte di F-Secure su WannaCrypt ransomware, noto anche come WanaCrypt, WannaCry o Wcry, che ha colpito 60 paesi, infettando ospedali, aziende, stazioni della metropolitana, universita’ , operatori e piu’ organizzazioni.

WannaCrypt si diffonde agli endpoint Windows vulnerabili da un Trojan che si diffonde all’interno delle reti sfruttando una vulnerabilita’ nei servizi SMB di condivisione dei file di Microsoft. Piu’ in particolare, sfrutta un bug definito CVE-2017-0145 o MS17-010 che Microsoft ha patchato a marzo per le ultime versioni di Windows e oggi per le versioni precedenti. Tutti i sistemi non aggiornatii rimangono vulnerabili e quindi possono essere attaccati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: