Nuova ondata di Ransomware in Italia

È stata identificata una nuova ondata di Ransomware in Italia. Per chi non lo sapesse o si fosse scordato il ransomware è un virus che cripta, rendendo di fatto i documenti inutilizzabili, tutti i dati con estensioni più comuni ovvero file di Office, immagini, PDF ecc. chiedendo una somma di denaro (riscatto dall’inglese ransom).

Per riottenere i documenti il virus chiede un cifra che si aggira solitamente intorno ai 400 euro.

Il virus viene inviato in allegato tramite e-mail con grafiche ben realizzate per essere accattivanti e quindi ingannare chi le riceve.

Il consiglio è sempre quello di sapere bene quello che state aprendo anche se la mail apparentemente arriva da una persona conosciuta.

Allo stato attuale non esistono sistemi di decriptazione dei dati ed anche gli antivirus (tutti) riescono ad individuare il virus proprio per la novità, per cui re

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: